MARIA ANCELLA DEL SILENZIO

 

Maria, l’umile Ancella, scelta da Dio per divenir la Madre del Redentore, è quella voce nascosta che è rimasta nell’immensità per penetrare l’anima di chi La invoca e a Lei si è consacrata.

Camminare con Maria significa averLa scelta come Guida, come Avvocata, come Maestra per proseguire insieme più speditamente sulla via della perfezione, lontano dai rumori del mondo, dalle vanità della vita e dalle cattive inclinazioni, da vessazioni diaboliche, da cattivi umani consigli.

Con Maria la vita continua più serena, dolce e piena di desideri celesti. Dal mare in burrasca l’anima passa a navigare su onde placide e tranquille, perché si sente tra le braccia di una Madre che non la tradirà mai, anzi le insegnerà quali sono le virtù del Suo Figlio Gesù. Bisogna arrivar a considerare questa Madre un’amica alla quale riuscir a confidare ogni più piccola difficoltà, gioia e dolore.

Mentre Maria ci insegna le virtù del Suo Gesù ci comunica le Sue: la Sua nobile umiltà, il Suo tratto delicato e sensibile, il Suo affetto ed il Suo Amore anche e soprattutto quando cadiamo in qualche miseria umana.

La Madonna è quella che ha formato Gesù come vero uomo, dandoGli, oltre alle Sue fattezze umane, anche quelle spirituali.

Gesù è sempre con Maria e Maria è sempre con Gesù, anche se Gesù non è solo uomo, ma Uomo-Dio. Lei, la concepita senza peccato originale, è la bellezza trasparente per natura, è la purezza incontaminata, è la SS.ma Immacolata. Lei stessa si proclamò:«Io sono l’Immacolata Concezione».

Nel momento della debolezza, della tentazione, dello scoraggiamento, a chi ricorrere se non a questa Madre così buona, così perfetta?

Lei, che ha saputo consigliare Gesù, saprà consigliare anche noi poveri peccatori che tante volte ci smarriamo nel fango e ci abbattiamo perché non riusciamo a trovare il modo per evitare quell’occasione che ci atterra e ci allontana da Dio.

Non sono le amicizie umane quelle che ci fanno felici, non sono le chiacchiere inutili quelle che ci illuminano il volto e ci fanno sorridere, ma è il silenzio che ci preserva da tutto ciò che ci allontana da Dio.

Camminiamo abbracciati a Maria, la stella luminosa che ci guida anche nella notte nera.

 

 

 

Atto di consacrazione alla Vergine SS.ma 

 

 

O Soave Regina, grande Signora, umile Ancella, dolce Sorella, dello Spirito Santo Sposa, Mistica Rosa, abbi pietà di questo miserabile peccatore che tante volte si sente solo nel suo dolore, dolore per le sue imperfezioni, per le sue prove, per lo stato di malattia in cui si trova, per la mancanza di una buona compagnia, per le innumerevoli tentazioni di cui è pieno. 

Oggi mi consacro a Te e mi metto sotto il Tuo manto. Stringimi tra le Tue braccia e donami la forza per continuar il cammino. Ti offro il mio cuore, tutti i miei sensi. Aumenta in me la fede e la perseveranza. Benedicimi. Ho tanto bisogno della Tua compagnia, o dolce, o SS.ma Maria.

Ammaestrami nelle virtù, e soprattutto insegnami lo spirito del silenzio perché io possa in esso udire la Tua voce che mi parla, che mi guida, che mi fa capire come meglio vivere per poter ben morire, ed essere tra i Santi del Cielo sempre con Te a camminar sulla terra per dar una mano insieme a Te a quelli che stanno affogando nel vizio e nella disperazione.

Grazie Maria, Madre mia, amica mia: da questo momento sarò Tuo per sempre. Così sia».

 

 

 

ASCOLTERÒ

OGNI GIORNO O MARIA

LA TUA VOCE: QUELLA DEL SILENZIO

 

            

Ave Maria

(Musica: Mite Balduzzi - Testo: Chiara Casucci)

 

    Download zip in versione MR

           Download zip in versione PP                                

 

               Home  -  Tutto su Maria! - Madre Provvidenza - E-mail