.

 
 

 

 

 

 Meditiamo i quindici misteri del Santo Rosario della 

Beata Vergine Maria

 

Misteri gaudiosi

1 – L’annuncio dell’Angelo Gabriele a Maria SS.ma

Quando l’Angelo venne da Lei, Le portò il messaggio della divina volontà: la «servitù d’amore».

«Ecce Ancilla Domini, fiat mihi secundum verbum tuum» (Lc 1,38).

Servizio d’amore: l’Angelo ha chiesto a Maria di diventare la Madre del Signore.

La Sua risposta di adesione non ebbe ragionamento: fu cieca.Maria è perciò la Madre dello spirito di abbandono.

La vita ci chiede tanti sacrifici che possono sembrare anche impossibili ai nostri occhi, ma siccome sono mossi dallo Spirito divino, devono essere accettati in pieno servizio d’amore.

Chi ama vede sin da questa terra il frutto dell’amore divino. Maria ha visto Gesù.

2 – La visita di Maria SS.ma

 a S. Elisabetta

Elisabetta, anch’essa investita di una missione particolare, che doveva essere quella di portare alle genti l’annunciatore di Cristo, Giovanni il Battista, fu visitata dalla piena di grazia, la Madre di Gesù.

Grazia con grazia producono fiamma, e il figlio balzò in grembo ad Elisabetta sua Madre.

Se vivrai in grazia produrrai, a contatto con l’amore, grazia infinita nell’umile visita di una tua preghiera, vita delle anime, per le quali muoverai il tuo cuore a pietà.

3 – La nascita di Gesù nella capanna di Betlemme

L’obbedienza di Maria al Padre, e la Sua  carità verso i fratelli, le fanno meritare un compagno santo per costumi: Giuseppe.

E questo sposo, nel suo silenzio e nel suo spirito di fede, meritò agli uomini il Redentore.

GuardiamoLo questo Bimbo, Lui, il Re dei re, piccolo e povero in una mangiatoia, venuto al mondo per insegnarci che tutto è vanità, che polvere siamo e che polvere diventeremo.

4 – La presentazione di Gesù al tempio e la purificazione di Maria

Maria si sottomette alla legge delle povere donne di quel tempo. Il suo spirito di adattamento Le fa conoscere che una spada Le avrebbe un giorno trapassato il Cuore.

Non cercare di fuggire alla legge della vita, sii madre, e se anche i tuoi figli ti trapasseranno il cuore, sarai incoronata regina dell’amore.

5 – Il ritrovamento di Gesù tra i dottori nel tempio

 

Maria fu Madre di un Uomo-Dio. Quest’uomo, per fare la volontà del Padre, sempre Dio, rimase nel tempio per predicare ai dottori della legge alla tenera età di dodici anni. La Sua missione era di essere il primo Sacerdote in eterno.

Tu, madre di figli, perché vuoi strappare tuo figlio dalle mani di Dio Padre, che lo chiama a diventare Sacerdote in eterno al posto di Cristo, figlio di Maria?

 

Riflessioni: 

Perché dopo questo quinto mistero non ve n’è un sesto che dice che Gesù, dopo aver fatto piangere per tre giorni Maria e Giuseppe, tornò a casa fino all’età di trent’anni?

Dio non ha stabilito che ciascun uomo dovesse nascere, vivere, patire e morire allo stesso modo, ma ha detto a tutti: «Chi ama il padre o la madre più di Me non è degno di Me» (Mt 10,37).

Se Cristo allora ti chiama a dodici anni, perché devi seguirLo a trenta? E se Dio ti chiama a seguirLo in una città, perché devi seguirLo in un’altra? E ancora: «Attenzione al Signore che passa, domani potrebbe essere troppo tardi».

«Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu va’ e annunzia il Regno di Dio» (Lc 9,60).

Sta infatti scritto nel Vangelo che gli Apostoli chiamati a seguire Gesù, «subito, lasciate le reti, Lo seguirono» (Mt 5,20).

La volontà di Dio non vale forse più di quella degli uomini? Gli uomini possono avere dei punti di vista ottimi, ma diversi da quelli di Dio. Dio si rivela nell’intimo del cuore di ciascun chiamato a seguirLo dove vuole.

I misteri gaudiosi ci fanno riflettere sulla vocazione: Maria ha dato una pronta risposta alla volontà di Dio.

La chiamata alla vita religiosa è il più grande dono che Dio possa fare all’uomo, perché gli cede il Suo posto sulla terra.

 

Misteri dolorosi

1 – Orazione di Gesù nell’orto

Gesù è chiamato dal Padre nella via della sofferenza. Sua Madre soffre, ma accetta il distacco dal Figlio, rispettando la volontà del Padre. Gesù ci insegna a pregare per ricevere la forza di sopportare ogni giorno i travagli della vita.

2 – Gesù flagellato alla colonna

 

La colonna di Cristo è la Chiesa. Gesù è martoriato e suda sangue, mentre paga i delitti degli uomini che nella Chiesa dovrebbero essere le colonne per quella umanità che non ha avuto la fortuna di conoscerLo, la gioia di viverLo e la soddisfazione di comunicarLo ai fratelli.

3 – Gesù incoronato di spine

 

Perché nella Chiesa spuntassero le rose che sono la Sua gloria, i Santi, Gesù paga per i Suoi crocefissori e ci insegna a vivere secondo la volontà del Padre.

4 – Gesù sale il calvario 

carico della croce

 

Gesù porta la croce mentre sale; anche tu, se porterai la croce e salirai in cima al monte, ti incontrerai con Cristo che si trasfigurerà e ti aprirà la porta del Paradiso eterno.

5 – Gesù muore in croce

 

Questo ci dimostra come Cristo non volle abbandonare la croce fino all’ultimo respiro, mentre tu tante volte ti lamenti e la butti dietro alle spalle sperando di perderla, mentre invece te se ne presenta una più pesante.

Sia che tu vada a destra o che tu vada a sinistra, che tu scelga una via o che ne scelga un’altra, sempre troverai la croce.

La croce è l’eredità di Cristo per il Regno dei Cieli.

 

Misteri gloriosi

1 – La risurrezione di Gesù

 

Gesù si umilia sino alla sepoltura, e per dimostrarti che la fede opera miracoli, dopo tre giorni risorge dai morti.

Se crederai nella potenza della croce e del martirio di Gesù, vedrai anche tu come per prima vide la Maddalena peccatrice.

Gesù le dimostrò d’aver largamente perdonato, perché molto L’aveva amato.

2 – L’ascensione di Gesù al cielo

 

Gesù, prima di ascendere al cielo saluta i Suoi fratelli, lasciando loro l’augurio della pace. Se morirai alla tua volontà risorgerai nello spirito e contemplerai l’Amore, gustandoLo come vita della tua vita.

3 – Discesa dello Spirito Santo su Maria SS.ma e gli Apostoli

 

Venne lo Spirito Santo mentre gli Apostoli erano congregati con Maria loro Madre.

La Chiesa vivente ebbe e continua ad avere vitalità dai frutti della morte di Cristo. Questi frutti sono stati seme di molte congregazioni

nella Chiesa, maschili e femminili: congregazioni femminili fondate da una Madre e congregazioni maschili fondate da una Padre, o da un Padre e da una Madre insieme.

Lo Spirito Santo, fonte di vita, emana i Suoi raggi sulla terra, e l’umile, in preghiera e in ascolto, viene rapito e condotto a piantare la casa sulla roccia, ove Cristo, come una chioccia con i suoi pulcini, lo trasporta in pascoli erbosi anche in terra arida e senz’acqua.

4 – Assunzione di Maria SS.ma in cielo

 

La Piena di Grazia non ebbe peccato e il Suo corpo, integro da colpa, venne assunto con Lei in cielo.

Le anime in grazia migliorano il loro stato di grazia in modo tale che il corpo non si fa più sentire sulla terra, ma si innalza nell’ebbrezza dell’Amato in profondi rapimenti d’amore.

La via della perfezione ha degli stadi meravigliosi dominati da potenze divine.

Cristo ai Suoi santi si rivela nella pienezza della Sua essenza, della Sua bontà e delle Sue opere.

5 – L’incoronazione di Maria SS.ma in cielo tra gli Angeli e i Santi

 

I meriti di Maria ci onorano sulla terra come figli Suoi e ci impegnano a migliorare ogni giorno la nostra vita non spendendo inutilmente i nostri giorni, ma diretti verso una mèta che è eterna, possiamo esserLe finalmente vicini per sempre. Amen.

Home  - Tutto su Maria - Meditazioni per tutti  -  Meditazioni per consacrati 

        E-mail

 

Rosario on-line

 

   

 

.